cosenza_converted

#14N A COSENZA: E’ SCIOPERO SOCIALE, BLOCCATA LA SALERNO-REGGIO CALABRIA

Questo articolo è stato scritto da il 14 nov 2014 in Scuola

La giornata di oggi, lanciata a Napoli dall’assemblea nazionale di StudAut, ha rappresentato una tappa importante di questo autunno, dando continuità alla manifestazione studentesca del 10 e allo sciopero sociale del 16 ottobre.

Il corteo, composto non solo da studenti ma anche da lavoratori, comitati ambientali e dal comitato di lotta per la casa, è partito da piazza Loreto dirigendosi verso la superstrada e successivamente verso l’imbocco della Salerno-Reggio Calabria, bloccando e paralizzando la città 

Il corteo si è poi mosso per le vie del centro, sanzionando alcune sedi di candidati alle elezioni regionali e la locale sede di confindustria, terminando con un’assemblea in piazza XI Settembre.

Abbiamo ribadito il nostro dissenso alle nuove riforme del governo Renzi, che relegano la nostra terra ad estrema periferia del Paese, una terra in cui la disoccupazione giovanile ha superato il 60% ,  la politica è gestione privata della cosa pubblica e fa affari in ogni settore, legittimata da voto di scambio e clientelismo.

Continueremo a manifestare il nostro netto  #iononcisto a “la buona scuola”, per un’istruzione realmente pubblica che non sia palestra di sfruttamento e precarietà, per un servizio di trasporti che non sia oggetto di facili guadagni per le solite ditte private e mannaia sulla testa delle famiglie.

Il #14N è stato un primo passo verso la costruzione dell’area urbana delle lotte, per creare un fronte comune di contropotere e riappropriazione da opporre all’area urbana che i potentati locali vogliono costruire, basta sulla speculazione e la devastazione dei territori.

Continueremo a portare avanti pratiche di lotta, a bloccare le nostre città e a proporre momenti di discussione comune partendo dalle scuole ma uscendo dal mero studentismo, alimentando il rifiuto verso questo stato di cose.

Collettivo Autonomo Studentesco Cosenza