Studaut

VERSO IL 27 NOVEMBRE, INCONTRIAMOCI A STUDAUT: INCROCIAMO LE LOTTE, COSTRUIAMO IL NO SOCIALE AL GOVERNO RENZI!

Questo articolo è stato scritto da il 28 ott 2016 in Editoriali, Scuola, Slider

A partire dal 7 Ottobre gli studenti e le studentesse di tutta Italia sono scesi nelle piazze, dando luogo a una mobilitazione importante e condivisa, che ha portato un messaggio forte e chiaro al Governo Renzi. Il rifiuto che la generazione ingovernabile porta avanti è inarrestabile, mostra la spinta giovanile a contestare il governo, ad arrivare al Referendum con un’indicazione chiara, a prenderlo come momento strategico e catalizzatore di rabbia. La piazza stessa del 7 Ottobre è stata dimostrante del malcontento diffuso, arrivando in diverse città alla tensione con le forze dell’ordine pur di avvicinarsi ai palazzi del potere. Solo due settimane dopo, il 21 Ottobre, la voglia di portare avanti la protesta è stata esplicitata nell’adesione alla giornata di sciopero.
In questo autunno è stata la prima data in cui si è potuta sperimentare la capacità di convergenza delle lotte, dalla logistica, al diritto all’abitare, alla formazione. Dando la possibilità a diverse realtà sociali di intersecarsi e agire in sincronia nei propri territori. La necessità di approfondire il rapporto e la corrispondenza tra le lotte per arrivare a contenuti comuni, ad un lavoro condiviso sui territori, verso il 4 Dicembre, ci ha portato a proporre un momento di confronto tra le diverse vertenze. All’interno dell’assemblea nazionale di StudAut, l’ultimo momento di discussione sarà dedicato alla relazione tra le lotte verso una giornata di mobilitazione comune: il corteo nazionale del 27 Novembre. Testimonianza del lavoro di messa in relazione di percorsi diversi è il luogo in cui si svolgerà l’assemblea: l’occupazione abitativa di Porto Fluviale.Necessario sarà inoltre organizzare una prospettiva al di là del 4 Dicembre, sarà nostra responsabilità scendere ancora nelle strade e far cadere questo governo!

Verso il momento di confronto di Lunedì 31 Ottobre portiamo tutta la nostra solidarietà ai compagni della lotta per la casa a cui è stata notificata la Sorveglianza Speciale, ricordando che la violenza è propria di chi priva le persone di una vita dignitosa, non di chi lotta per averne una. Noi stiamo con chi resiste!
Incrociamo le lotte, costruiamo il No sociale al Governo Renzi! Lunedì 31 Ottobre h16 Porto Fluviale Occupato (via del porto fluviale 12)

#CèChiDiceNO #CacciamoRenzi