drBR3qx

BRESCIA: NON SIAMO UNA SPESA INUTILE – NO SETTIMANA CORTA !

Questo articolo è stato scritto da il 27 feb 2016 in Metropoli e Territorio, Scuola

Oggi, 26 febbraio 2016, è stata un’importante data di mobilitazione per Brescia.
Migliaia sono stati gli/le studenti/esse che sono scesi in piazza per gridare il loro grande dissenso verso la settimana corta, l’ennesima proposta che taglia soldi alla scuola pubblica per investirli in altre futili opere. Antecedentemente a questa giornata di mobilitazione si era cercato un dialogo con il presidente della provincia Mottinelli, il quale ha dichiarato che le motivazioni portate dagli studenti fossero ritenute “Non valide”. Com’è di consuetudine, dunque, le scelte verranno prese nei palazzi del potere senza tenere minimamente conto del parere di chi ogni giorno vive la scuola in tutti i suoi aspetti : gli/le studenti/esse.

bP4RZCQ

Contro ogni forma di repressione, solidarietà a tutti gli studenti colpiti da sanzioni disciplinari per l’occupazione!

Questo articolo è stato scritto da il 20 gen 2016 in Metropoli e Territorio, Scuola

Vediamo come a Bologna l’inaridimento del movimento giovanile abbia portato alla conseguenza che siamo ormai l’unico collettivo studentesco che in questa città porta avanti la lotta reale nelle scuole. Da anni ci battiamo come Cas in tutte le scuole bolognesi per portare avanti momenti di mobilitazione e supportiamo ogni studente che decida di mettersi in gioco in percorsi di riappropriazione e rivendicazione di diritti.

pisapisa

TRE MESI DI “BUONA SCUOLA” SENZA TREGUA

Questo articolo è stato scritto da il 25 nov 2015 in Editoriali, Scuola

Sono passati ormai 3 mesi dall’inizio della scuola e dall’ approvazione della riforma della Buona Scuola e ci sembra importante fare una valutazione sulla trasformazione che la scuola ha subito realmente a partire da quest’autunno, rispetto anche alla prospettiva di sviluppo che Renzi e il partito della nazione provano ad imporre al soggetto studentesco e giovanile.

8 dic

APPELLO ALLA PARTECIPAZIONE ALLO SPEZZONE NAZIONALE GIOVANI NO TAV – 8 DICEMBRE

Questo articolo è stato scritto da il 21 nov 2015 in Metropoli e Territorio

Sono passati 10 anni da quell’8 dicembre 2005 in cui, a Venaus, in tanti e tante hanno deciso, collettivamente e in modo determinato, di riprendersi quello che era loro di diritto. Molti di noi giovani quel giorno erano presenti, molti altri si stavano soltanto affacciando alla lotta No Tav. Resta il fatto che, per tutte e tutti noi, quelle giornate del 2005, rappresentano un esempio di lotta popolare fisso nella mente.

10473180_949334491751842_4258889931837104703_n_con

‪#27F, STUDENTI ANCORA IN PIAZZA CONTRO LA “BUONA SCUOLA”!

Questo articolo è stato scritto da il 02 mar 2015 in Scuola

Il 27 Febbraio il governo Renzi avrebbe dovuto approvare le proposte di legge riguardanti la “Buona Scuola”, ma come al suo solito non è riuscito a portare a termine gli impegni prorogando l’approvazione al 3 Marzo. Noi studenti però non promettiamo a vuoto, siamo sempre stati pronti a metterci in gioco fino alla fine per portare […]

11024651_378144292370202_7628013252568204987_n_con

#27F A BOLOGNA “SE LA SCUOLA CROLLA NOI NON CI ENTRIAMO!”

Questo articolo è stato scritto da il 27 feb 2015 in Scuola

Oggi 27 febbraio noi studenti abbiamo bloccato l’ingresso delle nostre scuole con finti avvisi del rinominato “Ministero della Distruzione e del Taglio in Bilancio” che dichiaravano la loro inagibilità e la mancanza di fondi per pagare tutte le attività che devono essere svolte. Fin dall’orario d’entrata sono stati fatti picchetti, volantinaggi informativi, blocchi che volevano […]

8989_1561931537382844_5108980310480065051_n_conver

#Cosenza, un altro NO alla “Buona Scuola”!

Questo articolo è stato scritto da il 15 gen 2015 in Scuola

Questa mattina, in 300 abbiamo attraversato le vie del centro, mettendo da parte appartenenze a sindacati e collettivi, uniti sotto un unico slogan “NO ALLA BUONA SCUOLA“. Il corteo giunto davanti la sede della Provincia di Cosenza, attraverso alcuni rappresentanti ha chiesto ed ottenuto un incontro con il sindaco e presidente Mario Occhiuto. Abbiamo voluto […]

10731108_870324876341074_2305303822396399461_n_con

L’AUTUNNO DI LOTTA DEGLI STUDENTI PISANI

Questo articolo è stato scritto da il 04 dic 2014 in Scuola

In questi mesi i collettivi delle scuole pisane si stanno mobilitando per affrontare le gravi problematiche che quotidianamente vivono all’interno dei propri istituti. A partire dal 10 ottobre, giornata di mobilitazione del mondo della formazione, la capacità di organizzazione è cresciuta. Oltre 500 studenti sono stati protagonisti di un corteo cittadino che è andato a denunciare […]

OCCUPAAZIONE roma

Occupati i licei romani Righi e Manara

Questo articolo è stato scritto da il 01 dic 2014 in Editoriali, Scuola

Riteniamo che l’occupazione sia l’unico metodo per rifiutare il pensiero dell’assimilazione passiva ed allenarci al pensiero della decostruzione attiva e consapevole dei ruoli, per sperimentare attivamente il reale potenziale del ribaltamento degli equilibri di forza pur nel nostro piccolo, per intraprendere un percorso che speriamo possa causare degli effetti a lungo termine ma pronti ad “accontentarci” anche solo di un’oasi dove vivere al di fuori delle logiche aziendali di una scuola che ha abdicato al proprio ruolo

OCCUPAAZIONE copy

IL LICEO PASSONI DI TORINO E’ (PRE)OCCUPATO!

Questo articolo è stato scritto da il 27 nov 2014 in Scuola

Da lunedì 24 novembre gli studenti del Liceo Aldo Passoni di Torino hanno occupato l’Istituto.

Questa decisione è stata presa in risposta agli innumerevoli tagli e alle riforme che continuamente vengono emanate e che continuano a peggiorare la situazione attuale. Oltre alla situazione nazionale, che colpisce tutte le scuole italiane, il liceo Passoni si trova ad affrontare diversi disagi specifici.

cropped-1520695_10201256990126192_1501107896_n_con

OLIVELLI, LA LOTTA PAGA: ARRIVANO I PRIMI MATERIALI PER LA CUCINA!

Questo articolo è stato scritto da il 27 nov 2014 in Scuola

Negli ultimi due giorni abbiamo assistito, specialmente nei social network, ad analisi, considerazioni e commenti più o meno positivi in merito alla scelta degli studenti dell’ITSS Olivelli (Alberghiero) di manifestare e, in un secondo momento, occupare lo stabile destinato da anni a diventare la terza cucina. Ogni considerazione negativa, tuttavia, perde di senso dal momento […]