assemblea valle 2016-01

ASSEMBLEA NAZIONALE STUDAUT, 6-7 settembre @Presidio NoTav, Venaus

Questo articolo è stato scritto da il 11 lug 2016 in Metropoli e Territorio, Scuola

Le città europee, dall’avvento della crisi economico-sociale, sono attraversate da un disagio generalizzato, che viviamo tutti i giorni nei quartieri, nelle scuole e nei luoghi che frequentiamo quotidianamente. Esso si sviluppa su più livelli, generando un malcontento diffuso e un rifiuto scomposto alle politiche europee e nazionali dell’ultimo decennio. La scuola, essendo uno spaccato della […]

drBR3qx

BRESCIA: NON SIAMO UNA SPESA INUTILE – NO SETTIMANA CORTA !

Questo articolo è stato scritto da il 27 feb 2016 in Metropoli e Territorio, Scuola

Oggi, 26 febbraio 2016, è stata un’importante data di mobilitazione per Brescia.
Migliaia sono stati gli/le studenti/esse che sono scesi in piazza per gridare il loro grande dissenso verso la settimana corta, l’ennesima proposta che taglia soldi alla scuola pubblica per investirli in altre futili opere. Antecedentemente a questa giornata di mobilitazione si era cercato un dialogo con il presidente della provincia Mottinelli, il quale ha dichiarato che le motivazioni portate dagli studenti fossero ritenute “Non valide”. Com’è di consuetudine, dunque, le scelte verranno prese nei palazzi del potere senza tenere minimamente conto del parere di chi ogni giorno vive la scuola in tutti i suoi aspetti : gli/le studenti/esse.

B4wGbA7IcAAbZk8_converted

UN AUTUNNO IN ANTICIPO CONTRO LA “BUONA SCUOLA”

Questo articolo è stato scritto da il 18 mag 2015 in Scuola

Nelle prossime ore Renzi vorrebbe terminare l’approvazione del DDL sull’istruzione, battezzato della “Buona scuola” con una di quelle espressioni autoevidenti tanto care alla neo-lingua renziana. Il provvedimento si muove sulle stesse direttrici abbozzate dalla riforma Berlinguer, poi Moratti, Fioroni e Gelmini a riprova della sostanziale continuità del governo del cambiaverso con i suoi predecessori nell’applicare […]

CEPDPJIWoAAhnsB_converted

TUTTA ITALIA IN PIAZZA CONTRO LA BUONA SCUOLA

Questo articolo è stato scritto da il 05 mag 2015 in Scuola

Decine di cortei contro la riforma della “Buona scuola” di Renzi in questo 5 maggio di sciopero indetto da sindacati di base e confederali. Quello che si annunciava come uno “sciopericchio” sembra invece aver preso delle proporzioni inattese, a prova del fatto che non c’è terrorismo mediatico su famigerati blocchi neri che tenga davanti a […]

sciopero-scuola_converted

5 MAGGIO: UN ALTRO SCIOPERO DELLA SCUOLA

Questo articolo è stato scritto da il 04 mag 2015 in Editoriali, Scuola

Una riflessione come rete StudAut sulla giornata del 5 Maggio e la nostra posizione all’interno della stessa. Il 5 Maggio i sindacati confederali hanno lanciato una giornata di sciopero contro le politiche scolastiche di Renzi, con questo articolo vogliamo assumere una posizione critica per stimolare il dibattito e spiegare la nostra idea al riguardo. Uno […]

t

TORINO #12D, SPEZZONE STUDENTESCO E SOCIALE NELLO SCIOPERO GENERALE: CARICHE E SCONTRI

Questo articolo è stato scritto da il 12 dic 2014 in Editoriali, Scuola

Oggi, 12 dicembre, in occasone dello sciopero generale, gli studenti e le studentesse sono scesi in piazza a fianco di sfrattati, rifugiati, disoccupati e precari. Lo spezzone sociale ha riunito tutte quelle persone che non si riconoscono nei partiti politici e che hanno sentito la necessità di vivere questa data discostandosi dalle sigle sindacali.
Lo spezzone è andato a contestare il governo Renzi, che si presenta come innovatore, ma che porta avanti le stesse politiche proposte da coloro che lo hanno preceduto.

studaut

I.T.C. A. Pacinotti: L’ALLARME DI EVACUAZIONE LANCIA L’ALLARME DI RIBELLIONE

Questo articolo è stato scritto da il 02 feb 2014 in Scuola

Nella mattina del 28 Gennaio, all’I.T.C. A. Pacinotti sono emerse totalmente le complicazioni dell’ ingestibilità degli istituti da parte dei dirigenti scolastici. E’ bastato poco per far esplodere la rabbia degli studenti e dei professori della scuola che già all’inizio dell’anno riscontravano cambiamenti, nonostante fossero stati rasserenati dalle promesse teatrali che puntualmente vengono fatte da […]